Statua di San Sebastiano

Il Progetto

Il progetto è constato nell’esecuzione della nuova statua di San Sebastiano, opera collocata nel ponte di S. Sebastiano a Loano, nel luogo in cui si trovava la precedente scultura rovinata dal crollo della nicchia.

L’attività ha coinvolto durante questo anno scolastico gli studenti dell’indirizzo Artistico, classe 4°A, che si sono impegnati nel progettare la statua del Santo, attraverso studi e disegni preparatori, per poi passare alla modellazione e successivo stampo in gesso. L’opera è stata riproposta nell’anatomia e nelle proporzioni della figura compresa l’espressione del volto similare all’iconografia dell’opera precedente. 

Le fasi laboratoriali della realizzazione dell’opera sono state coordinate dal prof. Pietro Marchese e supportate dal prof. Pietro Di Nardo.Nella ricerca sul significato dei particolari dell’opera si sono impegnati anche gli studenti della classe 3°A indirizzo Classico, coordinati dall’insegnante Luciana Levi. Durante il percorso di studi i ragazzi hanno individuato nella ricerca storiografica alcuni simboli significativi del Santo: la palma come simbolo dei santi martiri, le frecce come strumento del martirio, la corazza come visualizzazione del ruolo di San Sebastiano in quanto militare dell’esercito romano, comandante della guardia dello stesso imperatore romano che lo perseguitò fino alla morte, il 20 gennaio dell’anno 304. 

Per quanto riguarda lo studio tecnico e urbanistico sono stati coinvolti anche gli studenti della classe 3° A indirizzo artistico, guidati dall’insegnante Leda Cupelli, con la quale hanno approfondito alcuni studi tecnici del ponte a sua volta ripresi dai rilievi e dai progetti tecnici forniti dal Comune.

Oltre a questo materiale si è aggiunto una presentazione in Powerpoint prodotta dagli studenti di 4°A, sotto la direzione della prof.ssa. Maria Teresa Soro.

Foto